Certe cose non cambiano mai.
Altre, per fortuna, sì.

mercoledì 16 marzo 2011

Momento serietà

Se chiude gli occhi e pensa alla parola "nucleare" alla Tina vengono due immagini in mente:

Ok, questo potrebbe già dare un'idea abbastanza chiara della confusione e dell'ignoranza abissale in cui si muove. Però Homer se la cava benissimo in centrale, diciamocelo. E in cravatta è un figurino!
Vabbè, dicevamo?

Ah sì.

Quando si parla di qualcosa che non si conosce bene, il rischio di fare una figuraccia - quello che le nobildonne d'oggi chiamano pestave una mevda - è sempre a portata di mano. Per questo non si ha la minima intenzione di commentare i fatti - che toccano inevitabilmente anche l'argomento nucleare - tragici e sconvolgenti di questi giorni, in cui ogni primapagina online è un inno all'angoscia, alla profonda pietà per chi è morto e forse ancora di più per chi sopravviverà fra malattie, malformazioni e dolore.

La Tina vorrebbe invitare amici, parenti & benefattori a fare una cosa: INFORMARSI sull'energia nucleare. Non su questo blog  ^__^ perchè il diploma breve in "atomicismo secondo livello" l'ho lasciato per ultimo dei miei corsi Cepu. Informarsi in modo critico su ciò che si ritiene importante sapere e capire: dal funzionamento delle centrali, ai costi di gestione, al trattamento delle scorie a.. tutto. Perchè non dev'essere per forza qualcun altro a scegliere per noi cosa sia meglio o peggio fare.
No, non vale rivolgersi per info a Homer, grazie per averlo chiesto.


In questi giorni è stata organizzata una mostra che non ha nulla a che fare con l'energia nucleare, ma voglio segnalarla a chi ritiene che se certe cose - catastrofi ambientali in primis - non le possiamo purtroppo prevedere e tanto meno evitare, ce ne sono altre che dipendono da noi, eccome. E allora almeno su quelle, agiamo.

SenzAtomica, "trasformare lo spirito umano per un mondo libero da armi nucleari"  dal 26 Marzo al 16 Aprile a Firenze.

12 commenti:

mammadifretta ha detto...

grazie per averne parlato, cara.un bacione

la tina ha detto...

grazie a te per essere passata! è una cosa a cui sto pensando tanto in questi giorni... e ammetto che mi fa una gran paura. per questo è necessario sapere! buonissima giornata :)

pinkmommy ha detto...

Guarda, non ho preso la laurea in fisica nucleare per un soffio, ma non serve certo per capire quanto hai ragione, e quanto è fondamentale essere informati, consapevoli di quello che vi succede intorno...tenere la testa sotto la sabbia non ci conviene, io il tuo consiglio lo seguo eccome...

ElizabethB ha detto...

Brava, infatti è ciò che in modo diverso ho scritto anch'io. Non ne sappiamo niente e ci tocca decidere. Ma per decidere dobbiamo capire e sapere, cosa che per ora mi sembra fantascienza!

Contessa ha detto...

io sono un animale semplice.
considerando il paese in cui vivo e come sono gestite le cose preferirei che centrali nucleari qui non ce ne fossero.

la tina ha detto...

@pink, niente da fare cara, mi spiace ma la tua laurea in fisica nucleare la batto di brutto col diploma breve della Cepu!!

ragazze, è fondamentale che ne capiamo qualcosa. Leggiamo quello che condividiamo e anche quello che ci sembra stupido sull'argomento, è sempre utile per approfondire.

@contessina bella, forse la semplicità in questo caso è l'arma migliore. come hanno già detto in tanti, non sappiamo gestire la spazzatura normale, vogliamo VERAMENTE metterci a pasticciare con le scorie??? santapace!?!

la tina ha detto...

liz! ho letto il lungo commento di Darcy... sarei proprio interessata a seguire un suo blog, secondo me ne avrebbe da raccontare ;)

Mammazeroventi ha detto...

Questo è proprio un tema che scotta in questi giorni... e spero vivamente che in tanti seguano il tuo consiglio e si informino per bene...perchè è il nostro futuro che risentirà delle nostre scelte!

Anonimo ha detto...

grazie di cuore

la tina ha detto...

@mamma020, sì, decisamente si parla delle nostre vite, non di qualche concetto astratto! questo dovrebbe aiutarci ad interessarci di +...

@c. di nulla, sono contenta di averlo fatto ^_____^

spina ha detto...

http://edition.cnn.com/2011/WORLD/asiapcf/03/16/japan.nuclear.explainer/index.html?hpt=T2

é fatto abbastanza bene, anche se alcune risposte sono evasive e mancano domande critiche:
- quanto tempo effettivamente ci vorrà perché le radiazioni decadano?
- é possibile monitorare lo spostamento della nube di radiazioni che si stanno sprigionando?
- quali sono le conseguenze della dispersione nel mare?
- perché non esiste ancora un sito internet che dia la situazione aggiornata in tempo reale del livello delle radiazioni sul Giappone e paesi limitrofi?

la tina ha detto...

grazie spina!!!!! anche questo aiuta a saperne di più!!! always welcome ^__^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...