Certe cose non cambiano mai.
Altre, per fortuna, sì.

venerdì 26 agosto 2011

Caro amico ti scrivo

...Così mi distraggo un po'.

No, non è nostalgia da Lucio Dalla e il suo L'anno che verrà, è che la Tina sta facendo la lista mentale delle cose che vuole dire al suo amicodelcuore che finalmente, dopo mesi di attese e di rimandi e di false speranze, si fa rivedere nella contea Baggins.

Forse sarebbe stato davvero meglio scrivergli una lettera, perchè già sa che in questi pochi giorni si perderà parte delle cose che gli vorrebbe raccontare. Che magari sono successe un po' di tempo fa e sono momentaneamente nascoste dietro altre più recenti, o più importanti.


Però...
La Tina è una grafomane. Da ragazzina era un'accanita scrivana di lettere, rigorosamente a mano, ovvio. Lunghe lettere su carta bianca, colorata, a quadretti, con gli orsotti sopra. Qualunque cosa pur di poterla riempire di righe sghembe e pezzi di vita, da quella importante ai fatterelli quotidiani che se non fossero scritti proprio a quella persona sarebbero solo delle sciocchezze.


Se la ricorda ancora la lunga relazione con un amico speciale, lui 17enne e lei 18enne, ai lati opposti del paese ma vicinissimi di testa e di cuore. Una storia fatta di lettere, lunghe, frequenti, attese con sbirciate furtive alla cassetta della posta ogni mattina.
Le telefonate erano rare, si era ancora in casa coi genitori che cronometravano le chiamate ringhiando, in attesa di una bolletta sempre troppo cara.


Ma scrivere, che piacere! Che voluttà, prendere la lettera e soppesarne il numero di fogli prima ancora di aprire la busta, strapparla con cura, tirare fuori il malloppo agognato e immergercisi dentro staccando la spina da tutto e da tutti.
Non esisteva altro, con quelle lettere in mano.
La Tina si sistemava anche i capelli prima di leggerle, ché era un po' come trovarsi davanti a lui e voleva essere bella.



Anche una mail è bella, sì. Ma ha un altro sapore. E' immediata, funzionale. Ma non c'è la grafia che conosci, che rende la lettera diversa da qualunque altro foglio tu possa stringere fra le dita.
Non ha peso da sentire in mano, e anche se la stampi sembra così anonima....

La Tina si è evoluta, passando dal manuale al digitale. Il suo libro è tutto nel pc, tranne per il moleskine color oro pieno della sua scrittura delirante.
Ma vuole ricominciare a scrivere lettere, a prendere fogli di carta e lisciarli con la mano, a sentire il peso della penna fra le dita mentre si affatica il braccio a forza di racconti.

12 commenti:

fortunella ha detto...

..condivido in pieno!
da più giovine anch'io scrivevo letterine...alcune mai consegnate o spedite aimè col senno di poi!
ps. mi mandi il tuo indirizzo?

la tina ha detto...

fortunella che gioia grande vederti qui!!!! :D
maccerto che te lo mando, così mi puoi spedire qualcosa di bello, una foto di te e maurizio!! ^_^

baci cara.

ps, io penso che le lettere scritte siano bellissime anche date a mano, non spedite. è come affidare un pezzo della propria storia a qualcun'altro, che sceglierà di leggerla e godersela dopo.

Emily ha detto...

Le lettere sono sempre preziose.. belle da ricevere, da leggere e da conservare... Anche io scrivevo molte lettere prima... Ma ho iniziato un nuovo romanzo, e lo sto scrivendo a mano, perchè ha tutto un altro sapore vederlo lì, pieno di cancellature a aggiustamenti che su word spariscono...

ElizabethB ha detto...

Oh che ricordi!! Anch'io ero una grafomane: scrivevo ad all'amica di Milano (allora sembrava così lontano...) e avevo una fittissima corrispondenza con un'amica che vedevo spessissimo, ma ero così bello scriversi!!!

la tina ha detto...

emily, scrivere è fantastico. buttare giù un romanzo intero dev'essere molto bello! io in questo resto fedele al pc ;) anche perchè mi permette di inviarne delle parti ad amici per leggere e commentare...

liz, ma certo, mica c'entrava la distanza! anzi, le lettere da scriversi e darsi a mano sono fichissime!!!

Cecilia ha detto...

Io le lettere più importanti le scrivo ancora a mano!
L'unica cosa che poi mi dispiace è che non posso rileggerle...
Però sono e rimarranno sempre le migliori!
Baci!
C.

la tina ha detto...

ceci, le cose scritte a mano hanno un sapore diverso, sì. è come... la pasta al forno cucinata da te rispetto a quella comprata in rosticceria!! per capirci.... :D

Chiara ha detto...

Grafomane anch'io! E penfriends sparsi ovunque, ma non speciali come il tuo 17enne ;-)
E' proprio vero, la lettera su carta ha un altro sapore, come non riesco a convertirmi all'ebook (ma sono un po' feticista coi libri, lo ammetto).

la tina ha detto...

oh chiara!! l'ebook sarà anche una genialata, ma se io non ho il peso del libro addosso, e l'odore della carta stampata, e i caratteri che si sfogliano via una pagina dopo l'altra, mi perdo tutta la magia!!! :D

sfollicolatamente ha detto...

Che meraviglia le lettere scritte a mano!
Io ne conservo ancora a pacchi, sia quelle dei 'morosi' (mesi fa feci una riorganizzazione, e di un paio non ricordavo nemmeno l'esistenza, gulp...) che quelle delle amiche. Tutte calligrafie belle, con carattere, personalita'...loro invece dovevano sorbirsi la mia calligrafia a zampa di gallina, poveretti.
Spero l'incontro col tuo amico sia andato bene!

Seavessi ha detto...

io ho sempre sofferto di una grafia illeggibile, per cui anche ai tempi... scrivevo a macchina :-( pena la perdita del 70% di quello che volevo dire.
Però ho notato una cosa triste... all'università scrivevo pagine e pagine di appunti senza fare una piega, ora scrivo la lista della spesa e ho già le dita rigide. Che brutta cosa.

la tina ha detto...

sfolli, alla fine di una relazione non proprio esaltante con un uomo con cui ero stata amica per + di 10 anni, per la rabbia ho strappato il pacco di lettere che ci eravamo scambiati, pagine e pagine di parole adolescenziali e piene di sospiri, sono stata un'idiota. ma dovevo liberarmi di ciò che era stato nel mio passato per affrontare il presente... certo a rileggerle ora sarebbe stato uno spasso!

seavessi, io nemmeno ho mai avuto una gran calligrafia. ma tu bella come sei non puoi scrivere male, sono certa che fossi leggibilissima!! ps, scrivere le lettere a macchina fa veramente segretaria anni '50!!! :D
dai, iniziamo a scriverci le lettere, dai!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...