Certe cose non cambiano mai.
Altre, per fortuna, sì.

lunedì 5 settembre 2011

Imbecillità a livelli di guardia.

La Tina ha la sua stazione radio del cuore.
Trasmette solo musica, e ogni ora 3-minuti-3 di notizie.

Non ha speaker, disc jockey famosi che si sentono in dovere di farti ridere, ospiti VIP che devono disquisire di tutto.

Musica, musica e musica.

Facendo zapping radiofonico capita di sentire il simpa di turno che chiacchiera, e quello beccato prima le ha lasciato un'espressione di incredulità-misto-sconforto.


La voce garrula e modulata affermava che "amici, c'è una nuova applicazione per smartphone utilissima a tutti coloro che hanno salutato gli amici prima di partire per le vacanze ma non possono permettersi di andare da nessuna parte. Se vi chiudete in casa con le persiane chiuse ma venite chiamati al cellulare, l'applicazione al terzo squillo fa partire la segreteria telefonica in lingua straniera, così la frottola raccontata è più credibile".



Ma dai. MA DAI!!!!

Il messaggio subliminale già di per sè è raccapricciante.
Se non ti puoi permettere di partire per le vacanze sei un poveraccio, e DEVI vergognarti.
Non c'è scampo, è obbligatorio.
E non pensare di barare! Per vacanza si intende minimo una settimana alle Barbados, dove sperare di incontrare Rihanna che coglioneggia in spiaggia, o Santropè dove il lettino e l'ombrellone costano solo 50 € al giorno. Cocktail esclusi, o-vvia-me-nte!

Non valgono permanenze inferiori alla settimana, non valgono visite a parenti e amici, non valgono weekend fuori. Siamo combattuti sulla validità della casa di proprietà, ma solo se è in località fashion e ricercata, ovviamente con vista e barbeque esterno in muratura.
Non puoi permetterti tutto questo? Vergognati! Te lo dice anche l'inventore di una merdosissima applicazione per smartphone.

E non solo devi vergognarti, ma punisciti! Fallo chiudendoti in casa, a serrande abbassate privandoti anche della luce (gratuita..) del sole, delle passeggiate serali che tanto bene fanno a tutti, di un gelato in cialda croccante con 4 gusti diversi che certe notti è la gioia del palato.
Punisciti per non essere al passo con questa società che esige la vacanza estiva, forza.

Ci sono considerazioni pratiche che una mente come la Tina non può che porsi:
. come la metti con l'abbronzatura? O dici che se stato in Islanda e sole nisba, ma uh quanti geyser!, oppure dici che al primo giorno ti sei beccato la dissenteria e hai passato le vacanze in camera da letto con l'aria condizionata accesa a vedere sky in ceceno;
. le foto? si possono comprare finti reportage di vacanza, magari con qualche fotomontaggio per collocarti sulla scena?
. come ti arrangi per la spesa? Se mandi qualcuno rischi di bruciarti il segreto! O forse il giorno prima della finta-partenza fai le scorte da attacco missilistico riempiendo la dispensa;
. la tovaglia la scrolli di notte in balcone quando tutti dormono oppure riempi di briciole il pavimento della cucina sperando di non essere assalito dalle formiche?


A parte le considerazioni sceme, ce ne sono un paio d'altre ben più serie (e più tristi) che questo infausto messaggio pubblicitario ha fatto nascere:

. perchè mi dovrei sentire in colpa se non posso permettermi le vacanze? Per quale stupidissimo motivo, visto che magari nella vita di tutti i giorni lavoro, pago le tasse, faccio la spesa, ho le bollette che crescono e riesco a gestire tutto questo, ma la spiaggia di Santropè proprio non ci scappa?

. in che schifosa società viviamo per sentirci osservati, scrutati e condannati dai cosiddetti "amici" - presumendo che agli estranei non gliene freghi un emerito nulla se noi andiamo o no in ferie - al punto da dover fingere di fare qualcosa per sentirci uguali a tutti gli altri?

La Tina non parla neppure per se stessa, dato che da brava disoccupata - leggi: scrittrice con ancora nulla di pubblicato - non se l'è fatte proprio, le vacanze. E onestamente non è che stia sveglia la notte a piangerci su.

La Tina pensa che qualsiasi cosa uno possa permettersi di fare con serenità andrebbe fatta e goduta, possibilmente.
Ma rincorrere quello che non si può avere, oltretutto barando per fingere di avrlo ottenuto, sia di una tristezza imbarazzante.

13 commenti:

Nina ha detto...

Oltremodo imbarazzante, ma è il nuovo trend, siamo nell'era della finzione, dell'apparire a tutti i costi quel che non si è. Che il must ormai è diventato: se la tua vita, quello che fai, ciò che indossi, la forma del tuo corpo, non sono INVIDIABILI, allora la tua è una vita noiosa, piatta, banale, senza senso e importanza. A chi vuoi che interessi di te? Ma cazzo, dico io, vogliamo restituire alla normalità, alla banalità, il loro valore, la loro dignità? Che magari lì dietro si celano proprio concetti ormai sconosciuti come verità.

Si, io sono per la rivalutazione, che come diceva Lucio Dalla: l'impresa eccezionale, dammi retta, è essere normale!

Tutti a fare gli alternativi...ma vaffanculovà!

la tina ha detto...

evviva nina di umore garrulo!!!! :D
sono d'accordo con te. non ti uoi permettere le ferie fighe?? è + bella una passeggiata sul monte fatta con gioia, con amici, divertendosi, che strozzarsi per permettersi il viaggio bello e poi pagarlo a rate per i successivi anni... bah!!
e comunque, la cosa peggiore è l'applicazione per smartphone. sono certa!!!

LadeaKalì ha detto...

Adesso mi stampo questo post e lo incornicio.
Quest'estate ho visto gente con il conto in rosso di 10.000 euri che chiacchierava delle vacanze nel Salento o in Sardegna (e non da familiari, ma in alberghi a pagamento, e manco poco).
La segreteria paracula poi è incommentabile.....

Anonimo ha detto...

io applico la teoria dello STICAZZI.
amo distinguermi. e se quest'anno restare a casa è la vacanza alternativa.... io sono alternativissima.

gi
sputa il nome di chi ha inventato questa roba che gli vado a mettere lo stecchino nel citofono.

Owl ha detto...

Ma dai lo dico anch'io?!?1 Non ci si crede a che punto siamo arrivati. Ecchetristezza madonna mia!

la tina ha detto...

kalì, la segreteria paracula è una cagata pazzesca, come avrebbe detto fantozzi. ma è anche scoraggiante, e una conferma in + che il genere umano è popolato da un gran numero di pirla. non tutti, per fortuna :D

gì, cara, se lo saprei te lo mandassi :D il nome del geniale inventore, ma non lo conosco e non lo voglio manco sapere. però pensavo... come tutti gli inventori, avrà creato qualcosa sapendo che ha un mercato, no? certo, l'imbecillità umana.

owl.lo so. quanta stupidera in giro.... io se sto a casa almeno mi scofano il gelato in centro, mica mi rintano come una volpe in stagione di caccia!!!!

Chiara ha detto...

Ma poi scusa, c'hai lo smatphone e non ti puoi permettere una settimana alle Barbados? Barbone!
Scherzo, rido per non piangere, vorrei solo dire che fa tutto schifo e che stiamo andando a puttane come paese e come umanità. E che oggi sono ottimista!
E comunque so chi ha inventato quest'applicazione: #rosielabastarda.

Semplicemente Mamma ha detto...

ahahahah che bello rileggerti tina, mi sei mancata un sacco...ma che idiozie si inventano?! guarda davvero non ho parole...aiuto....che tristezza!!!!!!!

la tina ha detto...

chiara, io credo davvero che queste siano prove della decadenza umana. che sconforto!!!

semplicementemamma grazie cara, che bello rileggerti!! ^_^

pinkmommy ha detto...

è veramente tristissimo rendersi conto del punto a cui siamo...dice bene Nina, finzione e apparenza purtroppo regnano ovunque...dalle mie parti c'è un modo di dire, sorry per la volgarità ma è efficace, e cioè "misurarsi la palla", agire secondo le possibilità...io faccio le vacanze a casa dei miei, non vado in posti esotici ma sono sicura di pagare le bollette e la rata della macchina...

missSunshine ha detto...

ma daiiiii!!! questa è veramente nuova!!... ma non mi stupisco. siamo circondati da imbecilli, che non hanno il minimo contatto con la realtà, che non sanno nulla della società in cui vivono e per questo non la rispettano, che non hanno idea di cosa significhi commuoversi, stupirsi , sorridere in sincerità, riflettere, godere...perché troppo impegnati a fare gli attori.
è normale che l'Italia vada a rotoli... ci sono troppi esseri non pensanti come questi in giro!!! ahinoi!!!

Anonimo ha detto...

MI SEMBRA CHE TU ABBIA INGIGANTITO UN PO' TROPPO LA COSA. E' UNA CAZZATA E BASTA. FINISCILA DI MENARTELA.
E CI CREDO CHE NON T'IMBARAZZA NON ESSERE ANDATA IN VACANZA...SEI UNA DISOCCUPATA X SCELTA, IL CHE IMPLICA CHE SEI UNA FANCAZZISTA PIANA DI SOLDI.

la tina ha detto...

pink, "misurarsi la palla" mi sembra un modo bellissimo per illustrare la cosa!! :D

miss, ha fatto un effetto strano anche a me sentirlo, non so perchè. comunque, ahinoi davvero! ^_^

anonimo... guarda, fancazzista piena di soldi lo potrai dire ad altra gente che conosci, a me no. e mi va benissimo che non ci conosciamo, anzi puoi andartene a girare per altri blog quando vuoi, così leggi roba intelligente.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...